Animali domestici

Per moltissime persone una mezza malattia questa degli animali da compagnia (pet) che spesso distoglie dall’avere un naturale interesse verso la natura che ci circonda, anche in ambito urbano, collezionando sentimenti ed animali fra i più vari, molte volte alieni rispetto a quelli che potrebbero essere vissuti ed osservati da tutti noi ponendo maggiore attenzione e considerazione verso il naturale che ci circonda…

Caprette

capretta-da-compagnia
Neanche tenuta al guinzaglio questa capretta rimane attaccata al suo proprietario e si lascia avvicinare ed accarezzare docilmente…

Galline di città

Buffa la scelta di questa villetta con giardino in città che ha deciso di recintare un corridoio stretto e lungo del proprio giardino e lasciarci razzolare due belle galline (una marrone-rossiccia e una nera). Magari non respirano aria particolarmente buona ma razzolano serenamente lontane da predatori naturali di solito molto attivi in aperta campagna (volpi, eccetera) ed è sicuramente una maniera per avere delle buone uova fresche di giornata! Se una parte dei giardini di città adottasse questo stile contadino di governo del proprio verde con adozioni di tipici animali da fattoria sicuramente cambierebbe drasticamente il nostro modo di vedere e vivere il verde urbano…

galline di città

Gatti

E’ curiosa la storia di questo bel Gatto Rosso. Inevitabilmente maschio (lo sapevate che per ragioni genetiche i gatti rossi sono, quasi, tutti necessariamente maschi?) e in grande salute questo gatto è comparso un bel giorno dal nulla presentandosi e sostando all’edicola di Camporella in quel di Sesto Fiorentino.
Oltre sei gentili signore hanno provato a portarlo in case molto signorili ed accoglienti circondandolo di attenzioni ma lui tutte le volte è scappato tornando davanti all’edicola in questione dove oramai soggiorna beatamente avendo a disposizione ben due cucce, due ciotole per il mangiare, le pile dei giornali sopra cui riposare (a certe ore il quotidiano ti viene fornito sfilandolo da sotto il gatto con massima cura per non disturbarlo…) il saluto, le carezze e le attenzioni dei tanti passanti (in verità anche qualche sguardo storto e digringnar di denti di qualche cane sempre di passaggio…). Avvistati nei paraggi qualche esemplare di gatto rosso molto simile a Charlie (come lo abbiamo soprannominato io e il mio pargolo…).

20140402_122311-gatto-da-edicola

E se non son rossi e magari non frequentano le edicole sono neri e si arrampicano sugli alberi a caccia di poveri uccellini indifesi. D’altra parte il gatto soprattutto se maschio è fortemente aggressivo e capace di intimidire su un’areale molto ampio gli altri maschi presenti, in ogni caso, sia maschi che femmine mantengono un forte istintivo da cacciatori che magari si trovano ad esercitare non tanto per necessità ma a volte (ai nostri occhi) per crudele divertimento. Il gatto comunque si rapporta con l’ambiente che lo circonda in maniera naturale (a differenza del cane…) essendo spesso predatore (di topolini od uccellini) o più raramente preda (può essere predato dall’onnivorissimo Tasso sempre più presente in città).

gatto-nero-da-caccia

Ed è curioso anche il rapporto che hanno spesso con gli ospedali: capita solo a me di dover andare in qualche ospedale (purtroppo) e vedere sempre qualche gatto nei paraggi e spesso all’ingresso?

gatti all'ingresso di un ospedale

Sempre più diffuse le colonie feline nelle città e nei relativi parchi e giardini utili anche per regolare il numero di gatti con le dovute sterilizzazioni: gatti che comunque sono preziosissimi per limitare il nunero di topi…

colonia-felina

Conigli e Papere

Il Parco del Neto a Sesto Fiorentino sotto le pendici di Morello in località Settimello è un parco di modeste dimensioni ma ricco di preziose specie vegetali fra cui il Cipresso di Palude (il parco è ricco di ruscelli e laghetti ed ha origine per l’appunto palustre) che vanta una longevità addirittura millenaria e specie animali fra alieni (pappagalli dalla coda lunga non ben identificati), selvatici (cince e picchi a volontà) e domestici (papere, anatre mute e conigli di vario tipo) che ovviamente sono quelli che si fanno fotografare più facilmente…

20160209_091842-coniglio-neto

Cani

I cani sono animali che vivono una vita decisamente mortificata: appena nati vengono allontanati dalla madre (che pure ne soffre) dopodiché vivono in posti perlopiù angusti, poco movimento, pochissima vita sociale con i pochi simili, mangiano roba strana per non dire tossica, vengono castrati in giovane età e conseguentemente hanno una vita sessuale e una prospettiva biologica decisamente manipolata eppure tutto questo viene dichiarato come rapporto amoroso… bah… anche nell’ambiente naturale pur urbano sono una cosa strana: non cacciano e non vengono cacciati, i loro escrementi raccolti e buttati nella spazzatura, persino quando muoiono il loro corpo e quindi il loro essere naturale non si rapporta con l’ambiente circostante. Perplessità personali a parte ecco presentarsi l’occasione di ritrarre un bellissimo e govanissimo bassotto – Giotto – tutto felice lui e la sua pallina.

Schermata del 2016-02-16 18-01-38-cane-pallino

Cavalli di città

Certo in un’epoca andata i cavalli avevano sicuramente un altro senso anche in un contesto urbano: ora fa sicuramente impressione disimpegnarsi fra motori e motorini vari…

cavallo in strada a Pisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...