Il Cratere di Viale Belfiore (Firenze)

C’era una volta una grande fabbrica nota a tutti gli italiani come FIAT che comininciò proprio da Firenze la sua fase di de-industrializzazione che la portò non solo industrialmente ma anche amministrativamente verso altri lidi  (a livello di proprietà negli anni a venire si fuse con gli amerikani e divenne FCA). Al posto della sua grande area industriale ci fu un tentativo importante di costruzione di un albergo che andò miseramante fallito.

Come si può vedere dalle successioni di immagini reperibili dai servizi mappe di Google e di iStella l’area industrializzata ha lasciato spazio ad una serie di interventi edili che hanno creato il gigantesco ed impressionante !cratere di viale belfiore dove alla fin-fine (complice la pioggia e il ristagno dell’acqua e forse qualche in-volontaria semina spontanea) hanno trovato ospitalità una serie interessante di Successioni vegetazionali ed un micro-ecosistema così particolare da essere inserito addirittura dal Fai Fondo Ambiente Italiano nella prestigiosa lista I luoghi del cuore (votate!).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma ovviamente è mettendo in movimento i piedi (oltre che il cervello 😉 ed andando a sbirciare fra la rete dei lavori oramai strappata in più punti che si può avere le visioni più suggestive: pareti verticali che vanno in maniera impressionante in profondità, vere e proprie selve di alberi, un cantiere sì ma intermezzato da ampie aree verdi e sarà interessante vedere con i lavori ancora in corso se e come decideranno di salvaguardare almeno parte del particolarissimo verde che si è creato in quell’area.

 

 

Annunci

2 pensieri su “Il Cratere di Viale Belfiore (Firenze)

  1. La popolazione apprezza la flora spontanea e l’avifauna selvatica, entità di cui il rione è assai carente. La negazione della natura riscontrabile in una pellicola erbosa di copertura di autorimesse in Piazza Dallapiccola o in alberelli di cultivar orticole ornamentali che sbucano dalla pavimentazione (e roselline nane in fioriere) in Piazza San Jacopino sono deprimenti.
    277 voti hanno consentito al bosco nato nel cantiere abbandonato di posizionarsi al secondo posto nel Comune di Firenze tra i luoghi del cuore del FAI edizione 2016

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...