Il grande Bianco della costa Toscana

Utilizzare le visioni satellitari per raccontare la natura contigua all’ambiente urbano può risultare molto utile ed interessante (prossimamente proveremo a fare delle osservazioni tramite rilievi statistici…) ma non sempre sono racconti a lieto fine: è il caso del Grande Bianco della Costa Toscana lo stabilimento Solvay che ogni tanto sale agli onori delle cronache per la sua capacità di emissioni (al 2015 337 tonnellate di mercurio ed altri veleni: arsenico, cadmio, nickel, piombo, zinco, dicloroetano). Il grande bianco che produce un effetto esotico attira molti balneari ma dovrebbe indurre alla prudenza soprattutto nelle giornate successive ai forti piovaschi in cui le materie tossiche e più pesanti vengono più facilmente in emersione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...