(il gesto sacro di piantare un) Olivo

C’è un gesto più sacro di piantare un olivo? Cresciuto spontaneamente in mezzo ad un cespuglio dove stava venendo troppo alto rapidamente “alla ricerca dell’aria” viene ripiantumato in posizione più protetta: prima si prepara il terreno e la buca, poi si posiziona e gli si da conforto con un po’ di concime, infine si sostiene per i primi tempi con un palo e si rassoda il terreno intorno. Un grazie sincero agli anziani che si occupano di far crescere questa bellissima oliveta ora arricchita di un nuovo giovane virgulto che sarà un emozione veder crescere (finchè possibile che l’olivo sicuramente campa più di noi 😉

E non uno né due né tre ma bensì quattro nuovi arrivi all’oliveta messi a dimora con mestiere e cura.

quatro giovani olivi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...