Cedri

Fortunati e saggi e previdenti coloro che hanno piantato un Cedro del Libano in un giardino o parco in città che col tempo cresce in maniera imponente e regala maestosità e bellezza alle future generazioni (oltre che più prosaicamente ombra e rifugio per molti animali). E ricordiamoci che gli alberi fanno la storia! O credete forse che i fenici in quel che è ora il Libano sarebbero potuti imporsi come primi globalizzatori del mondo (non a caso inventori dell’alfabeto fonetico…) se per le loro navi avessero avuto a disposizione non il dritto ed imponente cedro ma chessò ciliegi ed olivi a disposizione?

cedro del libano colline di careggi

Il Cedro dell’Hymalaya invece assomiglia più ad un vecchio friccheetone stanco con i suoi rami che stancamente si curvano placidamente verso il basso: i rami sono molto più simmetrici rispetto al tronco e come vorrebbero i canoni classici dell’armonia dovrebbe essere considerato più bello rispetto al Cedro del libano che proprio nella sua asimettria dei rami ha, però, quel fascino in più… Entrambi garantiscano un aspetto possente dopo poche decine di anni di vita.

cedro-himalaya

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...